Fognini grande all’Italiano triathlon off road

Panizza secondo assoluto alla Gf dei Longobardi

Una domenica fantastica per il dinamico gruppo del team Comobike,società ormai improntata a far conoscere il proprio marchio, nelle varie ddiscipline e specialità sportive.
Per quanto concerne la mtb appuntamento a Cagno (Co) con la Gf dei Longobardi prova unica del regionale lombardo Fci specialità marathon, nonché prova del circuito regionale della Coppa Lombardia.
Sui 64 km del tracciato si mette in luce Riccardo Panizza che conclude con un brillante secondo posto assoluto (2h48’49”), giungendo a soli ventinove secondi dal vincitore. Una prova più che convincente da parte del biker mandellese.
Decisamente all’altezza della situazione anche Lorenzo Bernasconi (2h57’08”) sesto assoluto e secondo tra gli elitemaster (19/29). In grande crescita il giovane Lorenzo.In una giornata dove Alessio Mauri deve alzare bandiera bianca (motivi meccanici), Mario Bianchi (3h25’34”) e Gino Belli (3h38’44”) concludono il loro regionale ottenendo il secondo e sesto posto nei master 6 (Over 55)

Ed andiamo a Dongo (Co) per il grande evento del Campionato Italiano di Triathlon off-road.
Siamo sull'alto Lago di Como, la località ideale, per questo evento tricolore. Tre dure prove. Dopo la gara di nuoto (1 km), gli atleti iniziavano la loro frazione di mtb, veramente spettacolare, è interamente affacciata sul Lago di Como, che percorreva i sentieri delle colline dell'entroterra lacustre. Un unico giro di circa 23 km che, con salite a tratti impegnative ma sempre pedalabili, portavano i biker fino a quota 1200 mt; seguiva poi una emozionante discesa.
La corsa (8 km) si svolgeva lungo un percorso pianeggiante ciclopedonale che costeggiava il lago.
Grandissima prova di Fognini che completa la sua gara con il tempo di 2h20’59” giungendo settimo assoluto e secondo nella sua categoria S2.
Dopo essere uscito dall’acqua al 49^ posto assoluto, Fognini, ottiene il miglior tempo nella frazione di mountain bike, guadagnando moltissime posizione. Il comasco si difende bene nell’ultima frazione (26^ miglior tempo) chiudendo così settimo.
Buone le prove anche di Figini e Gattavecchia. Francesco (24^ assoluto e quinto negli S2) trova traffico in acqua, e perde un sacco di tempo, uscendo all’87^ posto. Poi fa valere le sue capacità di guida (ottavo miglior tempo), difendendosi nella corsa.
Alle sue spalle (27^ assoluto) il Gattavecchia, con l’atleta di Montorfano, che conquista l’argento negli S4. E’ il migliore in acqua (di quelli della Comobike uscendo 43^) ma forse ci si aspettava qualcosa di più nella frazione in mtb (25^). Nell’ultima frazione è bravo: 33^.