Impeccabile il nostro Lorenzo Bernasconi

Mai domo Riccardo Panizza

Domenica 13 aprile, indubbiamente una data importante per il sodalizio del team Como Bike.
Dalla Liguria al Friuli, i nostri sponsor, i nostri atleti, escono a testa alta.

Andiamo in Friuli . Siamo a Spilimbergo, in Friuli, con ben 1.300 biker che hanno partecipato alla due giorni di mountain bike del programma della sesta edizione della Tiliment Marathon Bike- 1° GF Periklis Ilias, manifestazione nazionale di mountain bike, valida quale prima prova del Marathon Tour Fci. Una gara avvincente ha contraddistinto sia la gara sui 104 km che la granfondo da 51 km gara valida come seconda prova del circuito regionale del Friuli mtb Challenge
La due giorni era iniziata con il campionato italiano paralimpico con la presenza di Riccardo Panizza impegnato come guida del tandem composto dal non vedente Emanuele Bersini. Purtroppo, dopo pochi chilometri, l’accoppiata lecchese-bresciana, devo arrendersi, quando erano al comando, per noie meccaniche. Un vero peccato
Domenica il grande evento sportivo con i due percorsi predisposti dal comitato organizzatore.  Nella prova sui 53 km vittoria in volata del russo Dmitriev Medvedev che precede l’ex pro Marcello Pavarini . Ottimo terzo  Riccardo Panizza, che si prende quindi una bella rivincita dopo la delusione del giorno precedente, ma soprattutto, effettuando un grande recupero negli ultimi dieci chilometri di gara.

 

Ci spostiamo in Liguria ad Albisola per segnalare le prove dei nostri biker
Gara dopo gara sta crescendo con il giusto piglio, e soprattutto, mettendo in evidenza le sue qualità. Fausto Fognini, alla seconda edizione della Gf Albissola Bike, valida per la Coppa Liguria, conquista un brillante decimo posto assoluto.
Grande il giovane Lorenzo Bernasconi che vince nella sua categoria degli elite sport (19/29). Ma bisogna rimarcare il fatto che Lorenzo, è stato vittima di una rovinosa caduta, quando era in piena lotta per entrare nelle prime cinque posizioni assolute. Nonostante il “botto”, il biker, si è rialzato (perdendo ovviamente tante posizioni), e dolorante, porta a casa il successo di categoria, chiudendo al sedicesimo posto assoluto
Bene anche Carlo Gattavecchia (23^ assoluto), che nonostante in una gara non congeniale alle sue caratteristiche, chiude quinto tra i master 2 (35/39)
Segnali di ripresa per Francesco Figini, in un periodo non consono considerato alle sue allergie. Sofferente, ma ligio a rispettare i suoi impegni, il biker comasco conclude la sua fatica al trentacinquesimo posto assoluto

Al traguardo anche Mario Bianchi e Gino Belli che ottengono il quinto e settimo posto tra i master 6 (55+)