Panizza é campione europeo Master 1

Prova dominata dal primo all'ultimo giro

Riccardo Panizza si é prontamente riscattato dalla delusione della maglia di campione italiano vinta sul campo e poi persa a tavolino, andando a vincere in Austria a Graz il suo primo titolo di campione europeo Master per la categoria Master 1, 30-34.

Prova dominata dal primo all'ultimo giro del veloce e tecnico tracciato austriaco in cui si é imposto in 1h07m05s, con una gara all'attacco e senza sbavature, rifilando 3 minuti 18 secondi all'italiano Michele Righetti del team Bertasi con il quale aveva spesso battagliato anche in gare italiane a inizio stagione.

Team Comobike Merida quindi sugli scudi anche oltre confine, ma anche sul suolo italiano e specialmente lombardo arrivano ottime notizie anche dalla Alta Valtellina Bike Marathon, dove Daniele Mossini si é imposto nella classifica assoluta della prova denominata "endurance" di 76km e 2400m di dislivello. La vittoria di Daniele é stata cercata e voluta con un attacco sulla tecnica discesa del bike park di Oga a 3km circa dal traguardo dove ha piegato la resistenza di Simone Romani, atleta bormiese perfetto conoscitore del tracciato, giunto a 35s e con l'altro valtellinese Igor Baretto al terzo posto, staccato di 1m15s.

Sempre a Valdidentro in gara anche Matteo Mucci che sul percorso Marathon di 100km e oltre 3200m di dislivello ha raccolto un podio di categoria (3.), concludendo la sua prova nella Top50 assoluta (48.), nella gara vinta in volata dall'elite toscano Francesco Failli sul 
campione italiano Marathon Samuele Porro.

A Roe' Volciano infine per la prova della Brescia Cup in gara anche il nostro Luca Benvenuti, che non in perfette condizioni fisiche si é dovuto accontentare del 4. posto tra i Master 2.